Ultimora

Paolo Sorrentino diventa cittadino romano. Ma divide il Campidoglio

Paolo Sorrentino diventa un cittadino romano. Il regista vincitore del premio Oscar con la pellicola La Grande bellezza riceverà il riconoscimento della cittadinanza onoraria il 14 marzo, diventando così un romano a tutti gli effetti. A dare il via libera definitivo il voto di ieri sera dell’asseblea capitolina. Ma la votazione non è stata unanime. I consiglieri Gianni Alemanno, Roberto Cantiani e Gianluigi De Palo del centrodestra e Virginia Raggi e Enrico Stefano del Movimento 5 stelle si sono astenuti; hanno invece votato contro il capogruppo di Fdi Fabrizio Ghera e il consigliere di Ncd Marco Pomarici. Le ragioni dei contrari? Dà un’immagine di Roma troppo trasgressiva e peccaminosa. I favorevoli? Nemmeno a dirlo: ha aggiunto a Roma delle opere d’arte che non si conoscevano.

Commenti