UNPÒPORNO

My Fluffer Valentine

C’è chi San Valentino lo festeggia con il fidanzato, chi con gli amici e chi San Valentino non lo festeggia affatto.
I ragazzi di Mondo Bizzarro quest’anno hanno trascorso la festa degli innamorati in galleria, per presentare il primo numero di Fluffer magazine in versione cartacea, inaugurando per l’occasione una mostra dedicata ai fotografi che hanno partecipato al progetto editoriale. Per chi non se lo ricordasse (leggete qui) Fluffer è una giovane rivista dedicata all’arte erotica. Dopo aver lanciato il primo numero il mese scorso, i suoi ideatori, Virginia Julie MarchioneDario Morgante (direttore di Mondo Bizzarro), continuano nel loro obiettivo di promuovere l’arte erotica. Fluffer Valentine, come rivela il titolo, l’esposizione è stata organizzata in concomitanza con la festa di San Valentino ma, nonostante il tema di natura romantica, di sentimentale c’è ben poco. Anzi, l’intento è quello di sdoganare il tradizionale concetto di amore, sostituendolo con quello della sessualità. La collettiva raccoglie gli scatti di sei artisti contemporanei, comparsi nel primo numero di Fluffer, ai quali la rivista ha voluto rendere omaggio.

In attesa del secondo numero, in uscita a Marzo, la rivista trimestrale ha trovato un modo di scoprire la differenza radicale tra vedere una foto esposta e vedere la stessa foto riprodotta su carta. Sei immagini per sei fotografi sia italiani che stranieri, sia conosciuti che esordienti, tutti con una caratteristica comune: il tema erotico. Il tentativo della rivista in primo luogo e in secondo luogo dei curatori di Mondo Bizzarro è quello di dare sempre più spazio nell’offerta artistica al connubio tra erotismo, arte e fotografia. Un modo quindi per dare dignità artistica e culturale al tema della sessualità, senza sconfinare nel pornografico, selezionando solo i migliori talenti contemporanei che si dedicano al tema. Le opere selezionate per l’esposizione appartengono ad artisti italiani e stranieri, Lulù Draghiza + Pino Leone, Rebecca Tillett, Kikì Morabitò, Marc Blackie, Carlo Emanuele Mezzano e Giacoo Pepe.

Fino al 28 febbraio, Mondo Bizzarro, Roma; info: www.mondobizzarrogallery.com

Foto di Fluffer

Commenti