Ultimora

Artigianato artistico, i tirocini della fondazione Cologni

Formare nuove generazioni di maestri d’arte, salvando le attività artigianali d’eccellenza dal rischio di scomparsa che le minaccia. Questo l’obiettivo della fondazione Cologni dei mestieri d’arte, istituzione privata non profit con sede a Milano. Oltre a salvaguardare e promuovere quei mestieri creativi della tradizione che ancora garantiscono un’eccellenza indiscussa al made in Italy, la fondazione si propone anche di incoraggiare i giovani a intraprendere la strada di quei mestieri contemporanei (il fotografo, il designer e il copywriter) che offrono opportunità di occupazione, e che coniugano il saper fare tipico della tradizione con le evoluzioni del gusto e della tecnologia.
Con l’università Bocconi e con il Cresv (Centro di ricerca sulla sostenibilità e il valore) la fondazione ha firmato un accordo per un progetto di ricerca biennale, che punta a indagare e a sviluppare il potenziale delle piccole e medie imprese italiane di alto artigianato tramite una serie di azioni sia euristiche, sia divulgative. Finalità del progetto è quella di sviluppare azioni di studio, monitoraggio, ricerca scientifica e promozione del valore economico, culturale e strategico delle imprese italiane di alto artigianato, al fine di migliorarne non solo la visibilità nazionale e internazionale ma anche di potenziarne il ruolo strategico nel sistema produttivo italiano.

Tra il 2014 e il 2015, la fondazione Cologni prosegue e amplia l’erogazione di tirocini formativi per giovani artigiani di talento. L’intento è quello di portare nel tempo i tirocini erogati da 10 a 100, in via progressiva, grazie al coinvolgimento di istituzioni e partner che desiderino contribuire alla realizzazione del progetto. Per il 2013-2014 sono stati messi a bottega ventitre giovani, provenienti da molte delle scuole di formazione di eccellenza sul territorio italiano.
È stata realizzata e diffusa una brochure informativa per sensibilizzare e coinvolgere possibili finanziatori pubblici e privati. Numerose sono state le manifestazioni di interesse per questo progetto, che hanno portato a parecchie adozioni: grazie a queste donazioni di 5mila euro l’una la fondazione ha potuto incrementare significativamente il numero di tirocini. Ma le iniziative della fondazione Cologni non finiscono qui.

Sono già aperte le iscrizioni 2014 ai corsi del secondo semestre: gioielli antichi, gioiello del XX secolo, stampa d’arte, arte contemporanea, diagnostica, Iconografia, stilistica, legislazione, i colori nell’arte. I docenti sono esperti riconosciuti e i diplomi rilasciati sono patrocinati e riconosciuti dal Collegio lombardo periti esperti consulenti. I corsi, aperti a tutti senza limiti d’età, offrono agli appassionati una formazione completa in tutti i settori della storia dell’arte, dalla pittura alle arti decorative, e una vera e propria formazione professionale agli operatori, o a chi vuole diventarlo, e agli studenti universitari, che cercano un approccio più completo e scientifico alla materia artistica.

Info: http://www.fondazionecologni.it

Commenti