Eventi

Antonello da Messina

Fino al 23 febbraio 2014 il Mart, la Regione Siciliana e la casa editrice Electa presentano una mostra dedicata ad Antonello da Messina. Si tratta di un importante momento per l’attività espositiva del museo, non solo per l’eccezionalità delle opere esposte, grazie a prestiti internazionali concessi per l’occasione, ma anche per l’inedita ampiezza cronologica dei confronti proposti. La mostra, a cura di Ferdinando Bologna e Federico De Melis (con la collaborazione di Maria Calì e Simone Facchinetti), propone un’indagine articolata e uno sguardo originale sulla figura del grande pittore del Quattrocento. Questa rilettura di Antonello da Messina non offre solo la ricerca della collocazione cronologica delle opere, l’analisi dei rapporti con i maestri a lui contemporanei, delle similitudini e delle differenze, ma è concentrata anche su una profonda analisi della poetica di un artista che ha saputo cogliere le sfumature psicologiche e le caratteristiche più intime dell’esistere. Il percorso espositivo parte dalla formazione dell’artista, avvenuta nella Napoli di Alfonso d’Aragona tra esperienze provenzali-borgognone e fiamminghe, e si sviluppa con l’acquisizione progressiva della sintassi italiana, e l’aprirsi a una dimensione mediterranea europea, fino all’esito veneziano e post-veneziano che indica l’inizio di una nuova civiltà figurativa. La mostra riesamina anche il dibattito relativo al suo rapporto con la Milano sforzesca, quasi in parallelo con le nuove ricerche di tipo spaziale lì condotte dal giovane Bramante.

 

Mart

Corso Bettini 43Roveretohttp://www.mart.trento.it/

Commenti

  • Massimo Ravecca

    Antonello da Messina nei suoi quadri anticipa temi della pittura moderna. Nei suoi Ritratti d’uomo, il corpetto della figura ritratta, con le relative pieghe precorrono i tagli multipli di Lucio Fontana. Il suo san Girolamo nello studio è collocato in un’elaborata struttura architettonica che ricorda le sofisticate costruzioni grafiche di Escher. La ricorsività è il sigillo del genio. Cfr. Ebook di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, leonardo e Michelangelo. Grazie.