Ultimora

Premio Cairo 2013, ecco i giurati

Scelta la giuria composta da direttori di musei e di fondazioni d’arte contemporanea, da critici e autorevoli operatori del settore che, giovedì 24 ottobre al palazzo della Permanente di Milano, proclamerà il vincitore del Premio Cairo 2013. A decretare la migliore opera della 14a edizione del premio, sette personalità di spicco appartenenti al mondo dell’arte contemporanea italiana: Luca Massimo Barbero (Curatore associato della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia), Michele Bonuomo (direttore di arte e Antiquariato, mensili dell’editoriale Giorgio Mondadori–Cairo Editore), Claudia Dwek (presidente di Sotheby’s Italia e vicepresidente Sotheby’s Europa), Gianfranco Maraniello (direttore di MAMbo Museo d’arte moderna di Bologna), Marco Pierini (direttore della Galleria civica di Modena), Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (presidente fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino), Giorgio Verzotti (curatore e direttore artistico di Artefiera Bologna). I venti artisti, tutti under 40, selezionati dal curatore Luca Beatrice, realizzano un’opera inedita per la prestigiosa rassegna divenuta punto di riferimento dell’arte contemporanea italiana. Dal 25 al 27 ottobre, alla Permanente di Milano, sono esposte al pubblico, in una mostra con ingresso gratuito, le opere dei giovani che partecipano all’edizione 2013: Paola Angelini, Alessandra Baldoni, Alessandro Brighetti, Linda Carrara, Silvia Camporesi, Gianluca Capozzi, Rita Casdia, Chiara Coccorese, Marco Perego, Anna Galtarossa, Alessandro Lupi, Laurina Paperina, Donato Piccolo, Roberto Pugliese, Laura Pugno, Federico Solmi, Chiara Sorgato, The Bounty Killart, Ettore Tripodi e Nadir Valente.

Commenti