Ultimora

Malevich ispira il logo del G20 ma la sua tomba è profanata

Il logo del prossimo G20 che si terrà in Russia a San Pietroburgo è stato realizzato ispirandosi al grande pittore astratto Kazimir Malevich. Peccato che i suoi ultimi desideri non hanno avuto la stessa fortuna.  L’artista aveva infatti chiesto di essere seppellito sotto una quercia, la sua tomba, invece, sta per essere spostata per lasciare spazio a un complesso residenziale d’alto lusso per la nuova classe dirigente sovietica in ascesa.

Commenti