Il mondo in una palla da golf

Un’illuminazione deve essere stata quella che ha colpito il fotografo James Friedman quando ha pensato di aprire una pallina da golf e fotografare il suo interno, e poi aprirne un’altra e scoprire che era diversa dalla precedente e fotografare anche quella e poi una terza, una quarta e così via fino a una ventina, tutte diverse. Non è chiaro come è nato il progetto Inerior design, così il nome della serie, ma rivela un mondo eterogeneo nascosto da un guscio bianco che annulla ogni tipo di particolare. Eccoli qui i venti, tutti coloratissimi interni che sembrano provenire dallo spazio.