Ultimora

Quando il cinema diventa un negozio. La crisi rivoluziona le sale

Nella settimana del Festival del Cinema di Venezia si torna a parlare del magico mondo delle sale cinematografiche, che da tempo soffrono una crisi tanto profonda da chiamare in causa il settore immobiliare. Il portale Immobiliare.it ha analizzato il suo database di oltre 800 mila annunci, scoprendo che le sale cinematografiche in vendita non sono più una rarità, ma sempre più si vendono online. A Milano, ad esempio, è in vendita l’ex Cinema Maestoso: sul mercato da diversi anni, è pronto a trasformarsi in una nuova attività commerciale che ne sfrutti l’insonorizzazione su tutti i lati dell’edificio. A Roma, nel quartiere africano, è in vendita un ex Cinema da 750 posti e grande oltre 1800 metri quadrati. L’immobile è in ottime condizioni e potrebbe tornare in pochissimi passi ai fasti di un tempo, benché esista già il via libera del comune di Roma al cambio di destinazione d’uso. È pronto da tempo a trasformarsi in un supermercato uno dei locali più chiacchierati della città di Brescia: il noto Cinema Ideal, regno delle pellicole hard. L’immobile, che era di proprietà di un imprenditore dell’hard mentore anche di Moana Pozzi e Cicciolina, è sul mercato e disponibile a trasformarsi in un complesso residenziale o, alla peggio, in un centro commerciale. Non manca, poi, chi ha già trasformato il cinema in strutture del tutto nuove, magari frazionando gli ampi spazi che un tempo erano necessari per le proiezioni: ad Altedo, frazione del comune di Malalbergo (BO) l’ex cinema del paese è ora una villa di pregio (in vendita), dotata di ogni comfort, con travi a vista e luminosi soppalchi. Diversi sono poi gli esempi di vecchi cinema ormai divisi in più unità immobiliari, e messi sul mercato in maniera indipendente.

Commenti