Eventi

Disegni e poesia al Musma

Disegni, bozzetti e acquetinte, la mostra di Nino Ricci al Musma di Matera, celebra la raccolta di poesie L’acqua domestica di Eugenio de Signoribus (ed. Cento amici, Milano 2007). Le opere grafiche in esposizione, sono accompagnate da una scultura che l’artista ha voluto donare al Museo. L’esposizione parte in concomitanza con quella di Macerata, Nino Ricci. La metamorfosi della geometria. Opere dal 1957 al 2013. Un doppio appuntamento che racconta in luoghi differenti il lavoro compiuto dal Ricci in oltre cinquant’ anni di attività dove non è mai venuto meno il suo legame con l’arte e il territorio. Il percorso di Ricci si è evoluto di decennio in decennio mantenendo però una costante, ovvero la capacità di collocare la forma non al centro ma nell’intero spazio della tela. Un’esplosione di contenuti che invade lo spazio creativo e determina quell’idea di sospensione temporale tanto cara all’artista. La geometria, la ripetizione delle forme rappresentano la filosofia del suo lavoro e di un percorso intenso che tende a modificarsi nel tempo. La sua attenzione alla purezza della forma, al motivo, gli ha permesso di migrare con grande maestria dalla tela alla scultura utilizzando materiali quali l’alluminio, l’acciaio, la cartapesta e la plastica. L’ultimo grande passo è segnato dalle illustrazioni piene, cariche e nello stesso tempo impalpabili come una poesia. Quello che viene fuori da queste esposizioni è una ricerca completa che attraversa gli ambiti toccati da Ricci e lo pone come artista capace di sottrarsi dagli elementi storici e di propendere verso nuove forme di rappresentazione che mirano a restituire allo spettatore la forma stessa dell’idea che ha portato l’artista a diventare padrone dei mezzi che decide di volta in volta di utilizzare.

info: dal 24 luglio al 22 settembre 2013. Musma, via San Giacomo (Sasso Caveoso). Tel. Tel. +39 3669357768. Sito web: www.musma.it

 

 

Commenti