Eventi

Fuori da ogni tabù

Si è tenuto il primo appuntamento della seconda edizione della rassegna Oltre i limiti, che ha visto il cortile d’onore di palazzo Reale, a Torino, tramutarsi nella prestigiosa e suggestiva scenografia di un incontro di menti e sguardi rivolti al futuro. I protagonisti del dibattito – Ugo Mattei, Giacomo De Stefano e Guido Viale, coordinati da Francesco Vietti – hanno accompagnato il pubblico in un balzo mentale di quasi cinquant’anni per immaginare come potrebbe essere l’Italia nel 2061, quando si festeggeranno i 200 anni dell’Unità nazionale, descrivendo le sfide legate ai temi dei diritti e della sostenibilità che inevitabilmente si troverà ad affrontare e che già sono all’ordine del giorno.

I limiti del tempo, però, non sono gli unici che verranno travalicati nel caldo luglio torinese. Sempre di diritti si tratterà giovedì 4 e 11 luglio. Nel primo caso, al centro del dibattito sarà la famiglia, con lo scrittore Gianluca Nicoletti – fresco finalista del premio Estense con il suo libro Una notte ho sognato che parlavi – e Massimo Recalcati che affronteranno insieme il tema dell’autismo e come esso possa essere vissuto in ambito famigliare, superando, appunto, i limiti di una famiglia convenzionale. Il giovedì successivo vedrà protagonisti Beppino Inglaro e Don Ermis Segatti, che proporranno due punti di vista diversi, se non opposti, sulla complicata questione della fine della vita, tra scienza e religione.

Di tutt’altro segno, invece, l’appuntamento che vedrà accoppiati, martedì 9 luglio, Geppi Cucciari e Neri Marcoré,che affronteranno, per coglierne il limite, ammesso che esso esista, la questione purtroppo spinosa della satira. Ancora un comico – anche se definirlo tale è decisamente riduttivo – sarà uno dei due poli dell’incontro di giovedì 18 luglio: Alessandro Bergonzoni, che, assieme al regista teatrale Riccardo Rodolfi, s’immergerà nelle profondità del linguaggio, scovandone i paradossi ed esibendo la sua maestria di giocoliere di parole. La rassegna, ambiziosamente, non si pone limiti e affronta le tematiche più varie con protagonisti a dir poco eterogenei, ma scelti con accuratezza: la crescita economica sarà al centro dell’incontro di martedì 16 luglio con Oscar Giannino; la pervasività della televisione verrà affrontata, il 23 luglio, da Massimo Bernardini, conduttore di Tv Talk su Rai 3 e Paolo Del Debbio, del programma Quinta Colonna di Rete4; martedì 30 luglio, Alessandro Haber, Mimmo Calopresti e il regista Stefano Di Politi parleranno di cinema e più precisamente di come superare il limite che separa registi, attori e produttori dalla realizzazione di un film.

Fino al 30 luglio; palazzo Reale, piazza Castello, Torino; info: www.torinocultura.it

Commenti