Dai Fori all’Appia, cresce l’estate romana

Roma

La soprintendenza speciale per i Beni archeologici arricchisce il programma dell’estate romana promuovendo una serie di eventi: Dai Fori all’Appia antica. Sulla storica consolare torna per la seconda edizione un ricco programma di musica, danza, proiezioni, mostre e letture tra Capo di bove, il mausoleo di Cecilia Metella, il Castrum Caetani e l’area della chiesa di san Nicola. Proseguono intanto le visite guidate notturne all’anfiteatro Flavio, La luna sul Colosseo, ogni giovedì e sabato, fino al 2 novembre. Infine, sempre i Fori romani accolgono il ciclo di letture Analogie, incontri con sei scrittori, curato ancora dalla soprintendenza, con Electa e Doppiozero. Nei giardini dello stadio di Domiziano, nell’ambito della mostra Post classici, la ripresa dell’antico nell’arte contemporanea italiana, a cura di Vincenzo Trione, si alterneranno dalle 19.30: il 2 luglio Alessandro Bergonzoni; il 3 luglio Walter Siti; il 4 luglio Nadia Fusini; e ancora il 9 luglio Valeria Parrella; il 10 luglio Massimo Recalcati; chiude l’11 luglio Marco Belpoliti (Adn Kronos).

Articoli correlati