Eventi

Trasparenze in Tuscany

Il 14 giugno parte la tre giorni di cinema, fotografia e musica della prima edizione del festival Trasparenze in Tuscany, ideato e diretto da Deborah Young.Il progetto è incentrato sugli ultimi trend del cinema ma coinvolge anche i temi della fotografia, della musica, del disegno grafico e dei fumetti. Durante l’evento sono previste proiezioni, bio-conversazioni, incontri e appuntamenti speciali con professionisti dei diversi settori creativi, dando al pubblico la possibilità di immergersi a 360 gradi nel contesto artistico attuale: «Da tempo sento la necessità di raccogliere i fili diffusi che ormai caratterizzano la cultura moderna e i miei interessi – dice Deborah Young – dopo aver lavorato cinque anni a Taormina per dare al festival un’identità precisa di mediterraneità, ho voglia di congiungere l’arte, la cultura e la meravigliosa natura della Toscana come in un quadro rinascimentale, dove si intravedono colline e fiumi dietro misteriose figure umane. Per me, questo è il senso di Trasparenze in Tuscany, un festival fatto di scorci e di oggetti intravisti dietro la confusione del nostro tempo. Il mondo è vivo e la cultura vibrante».
Cuore dell’iniziativa, il territorio, con la sua filosofia e il suo stile di vita che affascinano il mondo interno; leggerezza e qualità le parole chiave che hanno orientato le proposte artistiche e ispirato l’atmosfera naturale e rilassata del contesto. Il Festival si apre venerdì 14 giugno nel cinema Odeon di Firenze con due protagonisti dei nostri tempi, Ari Folman, che presenta The Congress, che tratta della commercializzazione di identità al cinema e altrove; e uno dei più grandi  fotografi contemporanei, Youssef Nabil, che presenta You Never Left, cortometraggio di otto minuti che esprime in immagini la metafora di un Egitto perduto in una sorta di parallelo tra l’esilio e la morte. Nabil è anche uno dei protagonisti delle bio-conversazioni della manifestazione in programma per sabato 15 a San Casciano dei Bagni, nei giardini di Fonteverde Tuscan spa & resort, partner del festival.

Sempre sabato, in programma due film italiani: Viaggio sola, di Maria Sole Tognazzi, che dopo l’evento, partecipa al Shanghai film festival, anch’esso partner della manifestazione. Presentato in anteprima invece Fiabeschi torna a casa, opera prima dell’attore Max Mazzotta. Gli Extempor3, trio di recente formazione, sono protagonisti della serata a San Casciano dei Bagni, con uno spettacolo basato sull’improvvisazione. Domenica 16, una live performance animata da un gruppo di importanti cartoon artists – Marina Comandini, Stefano Babini e Dariush Radpour – e moderata  da Emanuele Vietina, vice direttore di Lucca comics&games, altro associato del festival, alla presenza di Ari folman, massimo esponente dell’animazione a livello mondiale. Trasparenze in Tuscany chiuderà quindi a Orbetello, con la proiezione del film Trashed, con Jeremy Irons, e con un incontro tra Deborah Young con Francesco Falaschi, Paolo Sassanelli e Paola Minaccioni.

Fino al 16 giugno; Firenze, Orbetello, San Casciano dei bagni

Commenti