Ultimora

La mostra su Marilyn Monroe a Praga, con Ferragamo, è a rischio a causa del furto dei cimeli

Il furto di un camion, proveniente dall’Italia, che trasportava buona parte degli oggetti da esporre, rischia di far saltare al Castello di Praga una mostra dedicata a Marilyn Monroe, in collaborazione con il museo Ferragamo di Firenze. La notizia è trapelata questa mattina, dopo che per tutta la giornata di ieri gli organizzatori della mostra hanno atteso invano che giungessero questi reperti. Pare che a bordo del mezzo ci fossero soprattutto rare immagini fotografiche dell`attrice americana e buona parte delle vetrine e degli arredi con i quali allestire l’attesissima esposizione, la cui inaugurazione era programmata per il 30 maggio. A questo punto, però, è molto probabile che l’evento venga cancellato o comunque rinviato. Uno dei curatori della mostra, Jan Trestik, ha parlato di un possibile danno di un milione di corone, circa 40 mila euro, ma bisognerà attendere chiaramente che su questo aspetto si pronunci il museo Ferragamo, proprietario degli oggetti spariti. Secondo le prime ricostruzioni trapelate il furto è avvenuto nel territorio della Repubblica ceca. Quasi certamente si è trattato di un colpo su commissione. Non è escluso che ad attirare l’attenzione dei ladri possa anche essere stata l’insegna indicata sul mezzo della prestigiosa griffe della moda. Il camion vuoto è stato ritrovato a Beroun, una località a 30 km da Praga, mentre l’autista è introvabile. L’esposizione, intitolata Marilyn, era programmata nelle sale del Maneggio del Castello di Praga e prevedeva di presentare fra l’altro abiti di scena di alcuni dei film più famosi, fotografie, opere d’arte e famose fotografie che ritraggono la diva.

Commenti