Eventi

Camminare fra paesaggi brevi

Da giovedì 9 maggio al 7 giugno la galleria Tricromia di Roma presenta Paesaggi in breve, mostra personale di Tullio Pericoli. L’esposizione, che si articola in circa 50 opere tra oli ed acquerelli, è nata in occasione della volontà di Tricromia di intraprendere un nuovo percorso editoriale e racchiudere l’ultima produzione di Pericoli in un Libro d’artista.

Paesaggi in breve è più che altro un viaggio che l’artista regala allo spettatore, un immaginario essenziale e sintetico, eppure emozionale. Scrive Beppe Sebaste: “Cammino dentro i paesaggi in breve di Tullio Pericoli, vago e divago da qualche parte nel mondo tra Twombly, Cézanne e Ambrogio Lorenzetti, come in un libro che non finisce, o come in una poesia del grande Wallace Stevens”. L’impressione è infatti quella di trovarsi in presenza di un artista senza tempo, che ha preso e prende le suggestioni pre e post impressioniste e le sintetizza in un linguaggio più moderno. I paesaggi in breve sono fatti di punti, linee, superfici, colpi di pennello e di dita, impronte digitali che più che mai raccontano storie vissute in luoghi di rasserenante bellezza, stati di grazia interni.

In più, i cenni alle ricerche di Cézanne e degli impressionisti che guardavano alle stampe giapponesi decorativiste della fine dell’Ottocento, vengono rielaborati e resi a creare un nuovo linguaggio, con nuovi strumenti e nuovi simboli significanti. Gli scorci dai tagli fotografici e le vallate multicolori di Pericoli ci raccontano la storia dell’arte degli ultimi 150 anni, non curanti delle rigide regole della prospettiva e di ogni altra sovrastruttura culturale (e intellettuale) post-modernista.

Fino al 7 giugno; Tricromia international art gallery, via della Barchetta 13, Roma; info: www.tricromia.com

Commenti