Ultimora

Vanessa Beecroft a palazzo Barberini per Il gioco dell’Arte

Ultimo appuntamento, mercoledì prossimo, della settima edizione della rassegna culturale Il Gioco serio dell’Arte, promossa da Il gioco del Lotto Lottomatica, ideata e condotta da Massimiliano Finazzer Flory. Dopo il successo dei precedenti incontri, che hanno visto come protagonisti Roberto Bolle, Daniel Libeskind e Peter Greenaway, alla galleria nazionale di arte antica in palazzo Barberini, alle 18,30, Massimiliano Finazzer Flory ospita Vanessa Beecroft, una delle più grandi artiste italiane di arte contemporanea, da anni residente a Los Angeles. Esponente di primo piano nel mondo dell’arte con le sue performances e i suoi video, Vanessa Beecroft commenterà, per la prima volta a Roma, alcuni dei suoi lavori più significativi dedicati all’universo femminile e al tema del corpo umano, nel suo tentativo di superare i confini geografici, sociali e interpersonali. Nel corso dell’incontro saranno proiettate in esclusiva alcune delle sue opere, scelte dalla stessa Beecroft, nelle quali l’artista parla e affronta i temi del corpo femminile, dell’emancipazione della donna, dell’identità, dell’alterità, della bellezza. In questa sua visione estetica, l’arte diventa uno strumento per la lotta contro l’omologazione, il conformismo, l’ipocrisia. La serata proporrà inoltre il confronto, nel gioco delle arti, fra le opere di Vanessa Beecroft e il Nudo femminile di schiena di Pierre Subleyras, custodito a palazzo Barberini, prestigiosa sede dell’intera rassegna.

Commenti