Ultimora

Back to the Future e Present Future: Bourgeois e Fabbris nei comitati curatoriali

Artissima ha annunciato oggi, a Torino, i nomi dei membri dei comitati curatoriali di Back to the Future e Present Future, le due rassegne dedicate, rispettivamente, a mostre personali di artisti attivi nei decenni ’60, ’70, ’80 e ai nuovi talenti artistici di ultima generazione. Nel comitato di Back to the Future curatori e direttori di musei di fama internazionale presentano artisti innovatori dell’arte contemporanea, riproponendo alcuni progetti espositivi che li riguardano. Fanno parte del comitato Caroline Bourgeois, curatrice della Pinault collection di Parigi; Patrick Charpenel, direttore del Jumex museum di Città del Messico; Hou Hanru, curatore della 5a Auckland triennial in Nuova Zelanda; Kasper Koenig, curatore ed ex direttore del Ludwig museum a Colonia. Coordinati da Eva Fabbris (curator in residence, Galerie de l’ERG di Bruxelles), selezioneranno gallerie e artisti da inserire nella sezione che, dal 2010, ha riscosso sempre più successo. Destinata all’ampliamento, Present Future è, invece, affidata a cinque giovani curatori di fama internazionale che, coordinati da Luigi Frassi, proporranno 24 progetti di artisti emergenti e gallerie: Alex Gartenfeld, curatore del Moca north di Miami; Krist Gruijthuijsen, direttore artistico del Grazer kunstverein; Robert Leckie, curatore di Gasworks, da Londra; Qinyi Lim, curatrice di Para Site, da Hong Kong; Alice Motard, vice direttore e capo curatrice di Raven row, da Londra. Anche la giuria è composta da curatori e direttori di fama internazionale che, durante la fiera, dall’8 al 10 novembre 2013 all’Oval Lingotto di Torino, premieranno i migliori artisti di Present Future con una mostra al Castello di Rivoli.

 

 

Commenti