A Carla Juacaba va Arcvision prize, il premio dell’architettura femminile

Bergamo

L’architetto brasiliano Carla Juacaba è la vincitrice della prima edizione dell’Arcvision prize, women and architecture, premio internazionale di architettura al femminile per il sociale istituito da Italcementi Group. Lo ha stabilito una prestigiosa giuria che si è riunita a Bergamo nei giorni 6-7 marzo, ed è stata guidata nel corso delle sessioni di lavoro da Stefano Casciani, direttore scientifico del Premio. Menzioni d’onore vanno alla spagnola Izaskun Chinchilla, per il non convenzionale approccio progettuale, all’indiana Anupama Kundoo, per la sua capacità di ricerca sui materiali e all’estone Siiri Vallner, per la sua sensibile interpretazione degli spazi e dei luoghi.

Articoli correlati