Hangar Bicocca, prorogata la mostra di Tomás Saraceno

Milano

Ci si potrà ancora librare fino al 17 febbraio sulle superfici trasparenti sospese a venti metri di altezza e sostenute dai settemila metri cubi d’aria che formano On Space Time Foam, la grande opera aerea di Tomás Saraceno allestita in Hangar Bicocca e molto apprezzata dal pubblico. L’opera site-specific realizzata appositamente per entrare in relazione con le peculiarità uniche dello spazio di via Chiese ha richiamato dal 25 ottobre, in 4 giorni di apertura alla settimana da giovedì a domenica, oltre 100.000 visitatori, all’insegna della totale gratuità. L’ingente numero di visitatori è il risultato tangibile dell’impegno di Pirelli a favore dell’arte e della cultura contemporanea. Un dato che si allinea con le affluenze di mostre di arte antica e moderna più visitate in Italia e nel mondo. Dopo On Space Time Foam, la programmazione artistica prosegue a marzo con il più importante progetto espositivo dell’artista e regista thailandese Apichatpong Weerasethakul, vincitore della Palma d’Oro al Festival del Cinema di Cannes del 2010. La mostra Primitive, a cura di Andrea Lissoni, rimarrà apertà dal 7 marzo al 28 aprile.

 

 

Il programma di mostre e attività gratuite è reso possibile grazie al sostegno di Pirelli che garantisce la possibilità di progettare e produrre installazioni realizzate appositamente per lo spazio espositivo di HangarBicocca. Un contributo che fa di questa istituzione una vera e propria officina internazionale, un grande laboratorio di arte contemporanea aperto a tutti.