Vietato ai minori il cartone animato La bottega dei suicidi

Milano

Applaudito a Cannes il lungometraggio animato La bottega dei suicidi di Patrice Leconte già regista del Marito della parruchiera e L’uomo del treno da noi è stato censurato. In Italia esce il 28 dicembre ma nelle nostre sale l’opera è vietata ai minori. È forse la prima volta che un cartone animato nato per un pubblico infantile viene vietato proprio a loro. Le giustificazioni sono precise e vengono da Pieremilio Sammarco presidente della commissione di revisione cinematografica: «Il tema del suicidio è trattato con estrema leggerezza e facilità di esecuzione, come fosse un atto ordinario». Il regista stupefatto commenta: «La vera aberrazione è questo giudizio. Ho fatto questo film pensando ai bambini, il suo messaggio è la vita è bella».