Le frecce dell’arco, l’inaugurazione

Sabato scorso alla galleria d’arte Spazio 120  ha inaugurato l’esposizione Le frecce dell’arco degli artisti Alessandro Kokocinski, Aleardo Koverech, Massimo Luccioli, Valerio Giacone e Manuela Giusto. Tema della mostra è l’incisione come forma d’arte. I cinque artisti interpretano la tecnica dell’incisione ognuno con il proprio inconfondibile stile, dando vita ad una serie di opere dal gusto tanto raffinato quanto variegato. Prende così forma il primo appuntamento di un progetto più vasto, volto a far conoscere e apprezzare in tutti i suoi molteplici aspetti un procedimento espressivo, artigianale e artistico dalla tradizione pluricentenaria. Il gruppo di artisti formatosi attorno alla prestigiosa stamperia d’arte L’acquaforte del maestro artigiano Luigi Ferranti, sita in pieno centro storico in Via Arco del Monte, riprende il cammino tracciato fino a qualche anno fa da maestri come Vespignani, Ziveri, Sughi, Dorazio, Attardi, che nello stesso stesso luogo si riunivano per incidere e stampare i loro lavori. Kokocinski, Koverech, Luccioli, Giacone e Giusto si cimentano con i vari procedimenti calcografici l’acquaforte, la puntasecca, l’acquatinta, la xilografia, la cera molle, inventando e giocando con segno, colore, ombre e materia. Le tirature limitatissime degli esemplari, in gran parte trattati come unici è solo una delle molte sorprese di una mostra ricca di fascino. Info: www.spazio120.it

Nella gallery di Manuela Giusto le foto dell’inaugurazione

 

Articoli correlati