Talent prize in scena alla Pelanda

Ha inaugurato alla Pelanda di Testaccio la mostra finale del Talent Prize, il premio dedicato ai giovani artisti, organizzato per il quinto anno consecutivo dalla Guido Talarico Editore e patrocinato in questa edizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. Una grande collettiva, che restarà aperta al pubblico fino al 22 novembre, allestita da due giovani curatrici dello Ied, vede esposti i lavori del vincitore Yuri Ancarani che con l’installazione dal titolo La malattia del Ferro si è aggiudicato il primo premio, per un valore di 10mila euro e la residenza d’artista a Lille. In mostra anche gli altri finalisti del concorso: Paola Anziché, Ludovica Carbotta, Gabriella Ciancimino, Luigi Coppola, Andrea Nacciarriti, Valerio Rocco Orlando, vincitore anche del premio repubblica.it, Luca Pozzi, Tamara Repetto, Valentina Vetturi e il vincitore del premio speciale Metaenergia per l’arte Tony Fiorentino. Un’affluenza sorprendente all’inaugurazione, che ha visto passeggiare per i corridoi dello spazio capitolino moltissimi volti noti, altrettanti appassionati e curiosi che hanno potuto apprezzare la qualità dei lavori esposti e riflettere insieme sul delicato scenario dell’arte contemporanea.

guarda il servizio dell’inaugurazione

[youtube]http://youtu.be/52Bf5gAMXso[/youtube]

 

Articoli correlati