Ultimora

Al Festival del cinema anche un docufilm su Enzo Mirigliani

Caterina Murino madrina e miss in passerella per la presentazione del docu-film ‘Storia di un ragazzo calabrese’, sulla vita di Enzo Mirigliani, storico patron di Miss Italia scomparso un anno fa, che si terra’ venerdi’ al Festival Internazionale del Film di Roma. La proiezione si terra’ alle ore 20,30 al Cinema Barberini ma in precedenza, alle ore 17,30, all’Auditorium Parco della Musica, sfileranno almeno cento miss dei vari decenni del Concorso su un red carpet in omaggio a Mirigliani. L’attrice, che nel 2006 aveva interpretato la Bond girl Solange nel film ‘Agente 007 – Casino Royale’, aveva iniziato la sua carriera proprio a Miss Italia nel 1997, classificandosi quinta e vincendo il titolo di Miss Deborah Milano. “Ricordo Enzo Mirigliani che da’ consigli alle miss, che segue tutto. Era un uomo dalle mille energie ed aveva una grande vitalita’”, afferma Murina, che si dice “onorata di questo invito”. ‘Storia di un ragazzo calabrese’ e’ un lavoro inedito che nasce da una idea di Nicola Pisu Mirigliani, figlio di Patrizia e nipote del patron, 24 anni e una grande passione per il cinema. La regia e’ invece di Simone Di Maria, 28 anni. Partendo dalla casa natia di Mirigliani a Santa Caterina dello Jonio, in Calabria, il gruppo di giovani da loro capitanato, ha ripercorso le tappe, i luoghi, le persone, amici d’infanzia, familiari, le sue miss, incontrate durante i 94 anni di vita di Mirigliani. Il docu-film ha il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria.

Commenti