Rankin, nature vive e morte

Tutto iniziò nel 2009, con la fotografia che ritraeva l’attrice Greta Scacchi con un merluzzo tra le braccia. Lo scatto del fotografo John Rankin riuscì subito ad attirare l’attenzione dei media sul tema ed è diventato il primo di una serie di ritratti di celebrità che hanno deciso di posare senza veli contro la pesca intensiva. Il progetto fotografico vuole influenzare il dibattito in corso al Parlamento Europeo sulla politica comune della pesca, che culminerà nel voto cruciale di novembre, invitando i leader europei a votare contro il disastroso sovrasfruttamento. Le foto sono in mostra a Torino, dal 7 all’11 novembre all’ex Moi nell’ambito di Paratissima, evento di arte off, con una sezione fotografica curata da Davide Giglio.