Sabato 10 notte bianca dell’arte

Torino

Sabato 10 è la Notte delle Arti Contemporanee (iniziativa di Torino + Piemonte/Contemporaryart) e Torino si trasforma in una fabbrica di creatività. Passeggiando per strade e piazze cittadine, illuminate dalle Luci d’Artista, si possono visitare musei e gallerie aperti fino a tarda sera, oltre, naturalmente, ad Artissima Lido, It’s not the end of the world, The Others e Paratissima. Per quanto riguarda i musei, ricordiamo che Gam, Castello di Rivoli, Fondazione Sandretto, Fondazione Merz e Palazzo Madama espongono le opere del progetto «It’s not the end of the world», specifico per Artissima. Inoltre alla Gam (l’orario del 10 novembre è 18-23, via Magenta 31), vi sono le mostre di Salvatore Scarpitta, Ugo Nespolo e Paola Anziché; le raffinate e misteriose quanto le installazioni di Marisa Merz in Fondazione Merz (19-22, via Limone 24). Alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (12-23, via Modane 16) la mostra «For President», al Castello di Rivoli (10-22, p.zza Mafalda di Savoia, Rivoli) «La storia che non ho vissuto»; a Palazzo Madama (18-23, p.zza Castello) Robert Wilson. Aderiscono alla Notte delle Arti Contemporanee anche il Mao, aperto dalle 18 alle 22 (via San Domenico 11), il Miaao (10-24, via Maria Vittoria 5) con la collettiva «Linea gotica», l’Accademia Albertina (11,30-23, via Accademia Albertina 6) con la mostra «Academy Pride». A pochi passi c’è, ancora, il Museo del Cinema (19-23, via Montebello 20) con rari bozzetti e materiali di scena di «Metropolis».

Articoli correlati