Ultimora

Nel 2013 un docufilm sull’affaire “Pussy riot”

Il primo film sul gruppo punk russo ‘Pussy Riot’ potrebbe uscire l’anno prossimo, secondo quanto dichiarato oggi, da una prodruttrice inglese al giornale ‘Moskowski Komsomolez’. La pellicola potrebbe essere pronta gia’ il prossimo gennaio con il titolo ‘Il processo, storia delle Pussy Riot’. Tre delle ragazze del gruppo sono state condannate il 17 agosto scorso dal Tribunale di Mosca a due anni di carcere con l’accusa di vandalismo e odio religioso, per aver protestato in una chiesa, sebbene una di loro sia stata in seguito liberata. Come riportato precedentemente dal giornale ‘Kommersant’, il contratto per la realizzazione del filmato sarebbe stato gestito dalla societa’ dell’avvocato delle ragazze, Mark Fejgin, che avrebbe ricevuto 37.500 euro per realizzare la registrazione, compresi i momenti in cui le tre ragazze erano recluse, e inviare il materiale alla produttrice inglese. Le Pussy Riot si sono recentemente negate alla commercializzazione del nome della loro band e alla registrazione del copyright, che voleva fare la moglie di Fejgin. “La commercializzazione del gruppo punk non puo’ essere evitata”, afferma invece l’avvocato.

Commenti