UNPÒPORNO

L’eros del ’900 negli antiquari

Nella splendida cornice del complesso monumentale Santo Spirito in Sassia a Roma, si svolge la settima edizione di Antiquari nella Roma rinascimentale, dedicata al mondo dell’antiquariato italiano ed estero. Alla manifestazione, divenuto oramai un importante appuntamento nella Capitale, espongono circa 50 antiquari sui 2000 mq di spazio dislocato tra la sala Baglivi e la sala Lancisi all’interno del complesso, con al centro dei due spazi l’ampio tiburio ottagonale e un maestoso altare del Palladio. Oltre 3000 le opere esposte, collezioni che comprenderanno arredi italiani ed europei di elevata qualità, pezzi e tappeti orientali, mobili francesi, inglesi e italiani, e ogni altra ricercatezza del settore. La mostra che negli anni scorsi ha raggiunto le oltre 12.000 presenze, nata dall’idea dell’antiquario Paolo Rufini, e organizzata dall’associazione Provarte, è realizzata con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura, arte e sport della regione Lazio, dall’assessorato alle Politiche culturali e centro storico del municipio XVII, con la collaborazione della Camera di commercio di Roma.

Due gli eventi collaterali che arricchiranno la mostra mercato. Il primo, I misteriosi amuleti dei cavalieri templari, a cura di Giulio Torta, ripercorrerà la storia e i misteri che avvolgono l’Ordine dei cavalieri templari attraverso una selezione della collezione del museo Federico II e il Medioevo, con alcuni oggetti inediti legati al culto dei Cavalieri del tempio. Il secondo, L’Erotismo nell’arte del ‘900 a cura della Sangiorgio Investimenti d’arte Srl, mette in mostra alcune opere a sfondo erotico di alcuni grandi autori del secolo scorso, come Pablo Picasso, con opere degli anni ’60 e un’acquaforte del 1933, Renato Guttuso, con opere degli anni ’40-’70, Mauro Andrea, con quattro grandi chine a smalto del 1988 e Salvatore Fiume, con le sue opere di genere del ’70-’80. All’interno della mostra sarà esposto il busto di gesso di Roberta Gemma, diva a luci rosse del momento, a cura di Domenico Annicchiarico, professore all’accademia di Belle arti di Roma.

fino al 21 ottobre

Complesso monumentale Santo Spirito, ?via di borgo Santo Spirito 1,Roma

info: ?www.antiquarinellaromarinascimentale.it

Commenti

  • toer

    ultimi baluardi a difesa della vita della storia nelle memorie attuali, l’importanza dell’antico penso sia una delle tematiche più trascurate dei tempi recenti, è molto amaro che venga sempre più trascurato