Ultimora

Una statua con la faccia di Carla Bruni

Una piccola comunità di origini italiane viveva tranquilla a Nogent sur Marne in Francia. Quasi tutti i suoi abitanti lavorano in una fabbrica di piume della città. Poi è comparsa una statua alta due metri con la faccia di Carla Bruni piazzata nella parte privata di una residenza. L’opera non è la follia di un grande spasimante dell’attrice, modella e moglie dell’oramai ex presidente francese, ma ha un significato profondo: la scultura vuole essere un omaggio del comune alla comunità italiana della città. Partono le polemiche dell’opposizione che grida al grottesco, allo spreco di denaro (41.000 euro) e soprattutto per la scelta del soggetto. «Carla Bruni ha fatto la modella di mestiere –  ha detto il sindaco Jacques Martin – e si è dimostrata subito disponibile. Infondo era la prima donna di Francia ed è la più italiana delle francesi». L’opera verrà inaugurata a fine settembre e fino al quel momento rimarrà coperta. La faccia di chi uscendo di casa incontrerà il volto di Carla, prima di andare a lavoro, sarà una delle cosa più belle del mondo.

 

Commenti