Ultimora

San Silvestro, la piazza progettata da Portoghesi fa flop

Quattro mesi fa veniva inaugurato il nuovo assetto di piazza san Silvestro a Roma. Non più luogo di sosta e passaggio per i bus cittadini, bensì un’oasi di ristoro e di incontro per i viadanti della città con le lunghe panchine in travertino. Ma il piazzale rimane vuoto e desolato. Il motivo è dovuuto all’alta temperatura cui arriva il travertino in questi mesi estivi: ben 51 gradi. Il progetto originario di Paolo Portoghesi per ovviare a questo inconveniente prevedeva infatti la presenza di alberi (olmi e lecci) e una fontana. Il no della sovrintendenza ha portato alla cancellazione del verde nel progetto.  Adesso tutti scontenti, i cittadini e i negozianti, i quali vedono diminuita la presenza della clientela proprio nella zona adiacente la piazza.

Commenti