Ultimora

Il Maxxi tra i finalisti del premio Icom Italia

Icom Italia, l’associane nazionale dell’International council of museums prosegue il suo sostegno dell’arte nostrana attraverso la terza edizione del premio Icom Italia – musei dell’anno. Dopo una lunga seduta, la giuria tecnica presieduta da Alberto Garlandini ha annunciato le terne dei finalisti per le categorie premiate.

Per il miglior progetto di allestimento sono stati selezionatii: il Must – Museo del territorio vimercatese, le gallerie d’Italia- piazza Scala, il nuovo polo museale dedicato alle collezioni dell’Ottocento frutto di una partnership fra Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo, e il Museo archeologico del Finale. Invece i migliori per l’ utilizzo dei social network, volto a consolidare e valorizzare il rapporto tra pubblico e museo sono il Maxxi di Roma, il MaRT di Rovereto e il Museo di storia naturale dell’università di Firenze. Un giuria internazionale valuterà le candidature. Presieduta dal presidente Icom Italia, Alberto Garlandini è composta da Stephen Cannon-Brookes, presidente di Icamt (International Committee for Architecture and Museum Techniques) Ann Devis, Presidente di Icoform (International committee for museology) Manon Blanchette, Presidente Avicom (International committee for the audiovisual and image and sound new technologies). I riconoscimenti verranno consegnati a Mantova, a palazzo Te, sabato 29 settembre 2012 alla presenza delle autorità, dei membri della giuria nazionale ed internazionale e del pubblico. Nel corso della serata saranno, inoltre, annunciati i nomi dei professionisti museali vincitori del Premio honoris causa e Premio museologo dell’anno.

Commenti