Ultimora

Successo di vendite per la Galleria d’Arte Maggiore ad ArtHK12

Per la prima volta in Cina, la Galleria d’Arte Maggiore annuncia il grande interesse ottenuto durante la sua partecipazione ad ArtHK12 – Hong Kong International Art Fair da parte del pubblico, delle istituzioni asiatiche e della stampa.
E se proprio la stampa internazionale parla a proposito della partecipazione ad ArtHK12 della Galleria d’Arte Maggiore come di una mostra di qualità museale, i collezionisti cinesi hanno mostrato un concreto interesse per l’arte italiana, siglato dall’acquisto di 8 opere di Sandro Chia ed un lavoro di Giorgio Morandi.
Con questa nuova tappa cinese la Galleria d’Arte Maggiore conferma ancora una volta la qualità e la serietà del suo lavoro rappresentando sul panorama internazionale dell’arte non solo i grandi maestri del passato, ma aprendo nuovi mercati, come quello cinese, anche ad artisti contemporanei italiani.
Per celebrare un così grande successo, la Galleria d’Arte Maggiore ha festeggiato con un evento privato ed esclusivo a cui ha partecipato parte del jet set internazionale dell’arte presente a Hong Kong e riunitosi per una sofistica cena “made in Italy” nel ristorante 8 ½ Otto e mezzo, il solo italiano all’estero che può vantare le famose tre stelle Michelin. Lo chef Umberto Bombana è stato complice nel realizzare una serata dai sapori nostrani con prodotti tipici italiani. Per l’occasione i trenta fortunati ospiti, tra cui alcuni collezionisti cinesi, Noah Norowitz e Paul Morris – rispettivamente direttore della sezione contemporanea e presidente fondatore di The Armory Show – hanno degustato i vini prodotti dal Castello di Romitorio dallo stesso Sandro Chia, il cui Brunello ha vinto l’International Award come miglior vino rosso nel 2010.

Commenti