Elezioni, Sgarbi tifa Moratti: «Se cade, perde Berlusconi»

Da suor Letizia all’armistizio. Vittorio Sgarbi esce allo scoperto sui ballottaggi del prossimo fine settimana e si schiera con la Moratti: «Il problema è che se Letizia Moratti perde a Milano, automaticamente perde Berlusconi – ha detto il critico ferrarese al Corriere della sera – anche se una ipotetica sconfitta, che non le auguro, sarebbe legata solo a ciò che lei ha fatto per Milano. Ma il problema è che se lei cade, il vero perdente è Berlusconi. E io sono senza dubbio dalla sua parte». La cultura ha funzionato, secondo Sgarbi, nel corso del mandato morattiano. «La signora ha perseguito tutto il mio progetto e ora Milano ha il festival Mito, il rilancio della Triennale con Davide Rampello, il palazzo Reale come grande spazio espositivo che ha triplicato i visitatori». Il critico, reduce dalla sonora bocciatura televisiva in Rai, non ha dubbi: «Se Letizia non mi avesse cacciato, avrebbe già vinto le elezioni». (S. C.)