Eventi

Torna Romics

Maestri del fumetto, dell’illustrazione e dell’animazione da tutto il mondo che si alternano per raccontare la loro carriera artistica, presentando le basi tecniche e teoriche delle loro creazioni. E ancora, fumetto ”in diretta”, workshop, tavole rotonde, senza dimenticare le novità delle case editrici e delle fumetterie, l’universo dei collezionisti, il mondo dei videogiochi e dei gadget, la possibilità di incontrare e di fare due chiacchiere con autori e editori. Tutto questo è Romics, in programma alla Fiera di Roma dal 6 al 9 aprile.

La manifestazione sul fumetto, l’animazione, i games, il cinema e l’entertainment si rinnova anche nel nuovo appuntamento, come spiega Sabrina Perucca, direttore artistico della kermesse: «Romics presenta le stelle del fumetto e dell’animazione. Nel corso di questa edizione verranno assegnati ben cinque Romics d’oro, il nostro prestigioso riconoscimento ai grandi autori internazionali». Nel dettaglio si tratta di cinque eccellenze: Yoshiyuki Tomino, una vera e propria istituzione dell’animazione giapponese; Sharon Calahan, storica direttrice della fotografia della Pixar animation/Disney; Giuseppe Camuncoli, matita che ha dato vita a saghe pubblicate anche negli Stati Uniti, Matteo Casali, importante sceneggiatore conteso dalle più note case editrici e Igort, tra maestri di riferimento del fumetto e dell’illustrazione. Special guest, professionisti del calibro di Leo Ortolani, Emiliano Mammucari, Naohiro Ogata, Rafa Sandoval, Alessandro Apreda, Elena Triolo, Alessandro Bilotta, solo per citarne alcuni. In particolare, questa edizione rende il giusto omaggio alla genialità di Carlo Rambaldi, attraverso una mostra che ripercorre le fasi ideative e creative delle sue amate creature, senza dimenticare la celebrazione dei robot della serie Gundam (attraverso una mostra storica dei modellini dedicati alla saga), quella dei sessant’anni del pistolero di Jacovitti, Cocco bill e l’omaggio ai 75 anni dell’eroina Wonder woman.

Si rinnova, l’appuntamento con il concorso dei libri a fumetti – il riconoscimento dedicato alle migliori pubblicazioni del Belpaese – mentre nell’area “pro” verrà dedicato ampio spazio ai professionisti del settore, che saranno al centro di incontri e di confronti con i nuovi, giovani autori. Si prosegue con un appuntamento davvero originale per gli appassionati e collezionisti delle figurine Panini, per non parlare dell’immancabile – sempre molto attesa – gara Cosplay, con le selezioni internazionali per la competizione mondiale in Olanda. Eventi, incontri e spettacoli si alterneranno all’interno dei padiglioni. Questo (e molto altro) è Romics – luogo d’incontro e, allo stesso tempo, di generi/tendenze diversificate e di generazioni – che in ogni sua edizione conta oltre 200mila visitatori, a rimarcare che il settore non conosce crisi.

Info: www.romics.it

Commenti