Ultimora

Leonardo da Vinci arriva al teatro, grazie a Massimiliano Finazzer Flory

Grande attesa per il debutto, il 16 febbraio a Tokyo, dello spettacolo Essere Leonardo da Vinci di Massimiliano Finazzer Flory. Si tratta della rappresentazione della vita del grande artista, protagonista del Rinascimento, attraverso la danza contemporanea e la lingua rinascimentale. Dopo Tokyo, la tournée affronterà importanti teatri come il Nohgakudo a Fukuoka, il 5/R Hall & Gallery a Nagoya, a seguire Kyoto e Osaka al Daimaru Theatre. Del resto Leonardo è molto amato in Giappone. Il format dello spettacolo è inedito: una musicista giapponese intervista Leonardo da Vinci, interpretato da Finazzer Flory. Attraverso 52 domande Leonardo risponde con le parole di un tempo su se stesso come scienziato, come inventore, come pittore, come filosofo che ha scoperto per primo il senso della natura e il suo rapporto con l’arte.

È la prima volta che si riuniscono in un unico testo i migliori pensieri di Leonardo sulla sua idea di cultura che muove dalla esperienza. Prima dell’intervista Finazzer Flory come regista ha previsto l’introduzione di Leonardo con un balletto di danza contemporanea dedicato all’Uomo di Vitruvio. Lo spettacolo è in doppia lingua con sovratitoli in giapponese. La tournée proseguirà poi per due mesi negli Usa (in marzo e aprile). A seguire sarà a Milano per tutto il periodo Expo, da maggio a ottobre.

Commenti