Ultimora

Any given Post-it, dalla Giant Robot alla White Noise gallery

Il 31 gennaio inaugura Any Given Post-it, prima mostra collettiva ospitata negli spazi della White Noise Gallery. Il progetto è basato sul modello di quanto proposto a Los Angeles dalla Giant Robot, sulla falsariga delle mostre su Moleskine prodotte dalla Spoke-art di San Francisco. Any Given Post-it non è solo una collettiva, ma un esperimento sull’identità che ha coinvolto sessantasei artisti italiani ed internazionali. Hanno aderito al progetto street artists, pittori, fumettisti, illustratori, fotografi, scultori e perfino un performer, invitati a creare un’opera partendo da una stessa base, scelta ironicamente tra quelle più lontane dal concetto di fine-art: il post-it. Il foglietto giallo idealmente rappresenta l’idea schizzata e appuntata nella sua forma più sintetica, l’origine di un pensiero complesso e del processo creativo; a tutti gli artisti è stato quindi chiesto di utilizzare il post-it in modo il più possibile personale, non come semplice supporto ma come elemento da plasmare, adattare ed integrare alla personale cifra artistica, andando oltre il proprio territorio di sicurezza. Gli artisti hanno accolto la sfida creandone sculture, li hanno dipinti, stravolti ed inseriti nelle opere in modi incredibilmente inaspettati.

Si parla di identità, quindi, che si esprime con la stessa forza a prescindere dalle condizioni di partenza, dove i due requisiti, ovvero un limite di mensionale (ogni opera massimo 35x35cm) e l’utilizzo di uno o infiniti post it, si trasformano in linguaggio comune capace di raccontare 66 storie completamente differenti, visibili dal 31 gennaio al 28 febbraio.

Ecco gli artisti in mostra: Daniele Aimasso, Francesco Amorosino, Rafael Araujo, Bafefit, Roberta Banino, Cristiano Baricelli, Angelo Barile, Blu and Joy, Stefano Bolcato, Alessio Bolognesi, Alessandro Calizza, Danilo Cannone, Barbara Capponi, Cristiano Carotti, Antonella Caraceni, Antonella Casazza, Alessandro Cidda, Bruno Cerasi, Valentina Colella, Leonardo Crudi, Annabella Cuomo, Sabrina H Dan,  Martina D’Anastasio, Pasquale De Sensi, Massimo Desiato, Gerlanda Di Francia, Luca Di Luzio, Marco Ercoli, Silvia Faieta, Max Ferrigno, Galo, Stefano Gentile, Roberto Gentili, Valentina Griner, Michele Guidarini, Hellbones, Mr.Klevra, Diego Koi, Giovanna Lacedra, Last22, Beniamino Leone, Marta Mancini, Simone Masetto Maghe, Francesca Mariani, Francesco Melone, Mariacarmela Milano, Luisa Montalto, Rocco Mortellitti, Omino71, Alessio Paiano, Pax Paloscia, Silvia Pavarini, Valeria Perversi, Ettore Pinelli, Marco Rea, Javier Rubin Grassa, Vincenzo Russo, Francesco Sgarlata, Gabriele Stabile, Stefano Tedeschi, Fabio Valerio Tibollo, Togaci, Giulio Vesprini, Giovanni Viola, Xel, Pietro Zucca.

Dal 31 gennaio al 28 febbraio
White Noise gallery, via dei Marsi 20/22 Roma
Info: www.whitenoisegallery.it

Commenti