Ultimora

Uomo e solidarietà, il concept del premio Terna 2013. Aperte le iscrizioni online fino al 14/11

Oltre 400 gli artisti iscritti alla quinta edizione del premio Terna per l’arte contemporanea “Essere o non Essere. Con gli Altri. La Rete Sociale a regola d’arte”. Il premio, che nelle passate stagioni ha raccolto la partecipazione di oltre 9mila artisti da tutta Italia e dall’estero, si presenta nel 2013 con una speciale edizione dedicata alla relazione tra l’uomo e la solidarietà, aperto a tutti gli artisti maggiorenni, di qualunque nazionalità, che operano in Italia. Possono concorrere: installazioni, pittura, scultura, fotografia, light box e video arte. I 15 finalisti saranno in mostra al Tempio di Adriano, a Roma, a partire dal 20 dicembre, fino all’8 gennaio. I vincitori saranno 3 (primo, secondo e terzo classificato) scelti dalla giuria presieduta dal Comitato di Presidenza con Luigi Roth e Flavio Cattaneo, presidente e Ad di Terna, e composta dai collezionisti Pietro Caccia Dominioni, Anna Rosa e Giovanni Cotroneo, Giorgio Fasol, Camilla Nesbitt, Giuseppina Panza di Biumo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo. Al loro fianco l’artista Daniela De Lorenzo, vincitrice della precedente edizione del Premio. L’artista primo classificato si aggiudicherà un premio acquisto del valore di 4.000 euro, il secondo di 3.000 e il terzo di 2.000 euro. Le iscrizioni aperte su www.premioterna.com fino al 14 novembre. Le opere iscritte saranno visibili online per tutto il periodo del concorso. Il montepremi, del valore di 60mila euro, sarà in parte devoluto ad uno dei progetti finalisti del Sodalitas Social Innovation della Fondazione Sodalitas. Inoltre, gli artisti vincitori diventeranno i protagonisti dell’iniziativa sociale apportando il loro contributo creativo. I curatori del premio sono Cristiana Collu, direttrice del Mart, Museo di arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto e Gianluca Marziani, direttore di Palazzo Collicola Arti Visive a Spoleto, in collaborazione con Elena Giulia Abbiatici e Alice Ginaldi, due giovani curatrici, per una ricerca mirata sul territorio, nelle gallerie e nei centri di tendenza, alla scoperta dei nuovi talenti.

Commenti