Eventi

Moon Screens

Moon Screens di Giuseppe Buzzotta è un progetto aperto che pone una chiave di riflessione sui rapporti di interdipendenza tra gli equilibri energetici rintracciabili nella natura e il potenziale magico di una serie di dispositivi generatori di esperienze. Nelle opere esposte, dipinti, mix patterning, linee e campi di colore sono predisposti nella logica visiva di un sogno: i lavori dell’artista palermitano – grandi, medi e piccolissimi – circondano la presenza scultorea e magnetica di una matrice xilografica. Posizionata al centro dello spazio principale della galleria, la matrice è un dispositivo generatore di magnetismo, di preparazione e apertura verso altre letture e nuovi equilibri come la possibilità di spiazzare con la semplicità e la poesia di gesti naturali tracciati su campiture di colore, mirati ad aprire un dialogo con il contesto, per auspicare una rigenerazione dell’energia creativa che ognuno di noi è chiamato a mettere a sistema dell’intera esposizione. 

Il racconto di Buzzotta attraverso la poesia delle sue opere pittoriche dove il gesto interrompe, segna e inaugura la visione, i dipinti trasmettono un invito all’azione onirica e alla meditazione sulla vita e le sue forme. I Moon Screens, dispositivi attivatori di un processo immaginifico in cui l’artista trasporta in mondi altri e allo stesso tempo apre un dialogo con il mondo reale attraverso gesti, colori e riflessioni, potrebbero essere lo schermo di una televisore rotto o la porta verso un universo che si palesa come alternativa possibile, come esperienza possibile. Cosa sono, infine, i Moon ScreensSono l’atto coraggioso di negare il tutto seguendo nuovi impulsi vitali, ripartendo dalla natura e dai meccanismi primordiali, predisponendo infiniti rebus di riflessioni a disposizione dello spettatore; impulsi che alla stregua dei germogli in natura si possono schiudere con l’osservazione dell’opera e con le condizioni naturali adeguate, per poi cambiare rotta e attivare nuovi cicli creativi.
Fino al 15 Maggio, Operativa Arte Contemporanea Roma; Info: www.operativa-arte.com

 

Commenti