Questa è una piattaforma di vendita online di opere d'arte contemporanea selezionate e garantite da Insideart. Un servizio nato per sostenere i nostri giovani talenti e per dare ai nostri lettori l'opportunità di fare un acquisto consapevole e di qualità. Nelle schede trovate tutti i collegamenti per sapere di più sugli artisti. Per ogni ulteriore informazione potete contattare la redazione scrivendo a redazione@insideart.eu o chiamando il numero 06/8080099. Per leggere l'editoriale del nostro direttore Guido Talarico su Insideart gallery cliccate qui.


Opiemme-Cartina-di-Bolzano-54x40-2015

Bolzano e dintorni

(Acrilici e tempere su carta, 54x40 cm. Opera unica)

Anno: 2015

ARTISTA: Opiemme

SINOSSI:

Fra le pieghe della terra Opiemme cerca mondi, seguendone i contorni per pareidolia, e tutto si fa cielo. Ispirato dal libro di Giueseppe Sermonti L’alfabeto scende dalle stelle, e da un’attrazione verso tutti quelli che sono i misteri che regolano l’universo, l’artista dipinge astri da cui volteggiano lettere, come polvere di stelle. Bolzano e dintorni è uno dei più caratteristici lavori di Vortex, l’ultima serie, di grande successo. È un’opera realizzata su una cartina risalente alla prima metà del ’900, caratterizzata dal disegno su carta di quei Vortex che ha dipinto in giro per il mondo, in un processo di pareidolia, dove i mondi emergono dalle trame delle mappe. Per conoscere meglio l’artista clicca qui.

Info: www.opiemme.com

BIO ARTISTA: Davide Bonatti (Opiemme) è nato a Pècs, in Ungheria, il 1/5/1977. Ha cominciato con la Street art per poi abbracciare anche nuovi linguaggi, dalla performance alla pittura al disegno su carta. La sua poetica è nota per mettere in contatto il mondo dell'arte visiva con quello della letteratura, con rimandi alla poesia visiva e street poems. Il suo ''manifesto'' è il lavoro ''Un viaggio di pittura e poesia'', un percorso che attraversa l'Italia e si allarga con un tributo alla poetessa Szymborska su una parete di dieci piani a Danzica. Nel 2015 ha iniziato la serie Vortex. Fino al 21 giugno i suoi lavori sono in mostra alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino.
PREZZO: 700,00 euro
ACQUISTA
 
La Ville noire

La Ville noire

(Fotografia, 60x70 cm. Tiratura 5+1)

Anno: 2014

ARTISTA: Giovanni Troilo

SINOSSI:

La foto di Giovanni Troilo è la più rappresentativa della serie La ville noire (è la copertina del progetto) presentata al World Press photo 2015. Rappresenta i tubi del gas che passano sopra le case costruite vicino alla fabbrica di acciaio della città belga di Charleroi. Nella visione dell’artista questa città simboleggia la condizione dell’Europa: il collasso della manifattura industriale, la crescente disoccupazione, l’incremento dell’immigrazione, la regressione dello stato sociale, l’assenza di identità sociale. Ripercorrendo un viaggio che lo ha riportato alle radici della sua famiglia, alcuni membri della quale nel 1956 emigrarono a Charleroi per lavorare nelle acciaierie, Troilo ha fatto penetrare il suo sguardo nel cuore del continente, nel distretto che fu origine, negli anni Cinquanta, del sogno europeo bassato sulla potenza industriale e, in particolare, sulla solidità dell’acciaio. L’artista ha fotografato il fallimento di quel progetto e con la sua opera lancia una provocazione: ha senso continuare a stare uniti quando la sfida iniziale risulta perduta? È possibile ragionare su una nuova possibilità? L’opera è di profonda attualità e riassume un paradigma della contemporaneità sociale, politica, economica e artistica. Per conoscere meglio l’artista clicca qui.

Info: www.giovannitroilo.com

BIO ARTISTA: Giovanni Troilo è nato a Putignano (Bari) il 22 ottobre 1977. Nel 2011 ha realizzato il suo primo film ''Fan Pio. The weight of Holiness''. Nel 2012 ha scritto il suo primo libro ''Apulien''. Nel 2014 ha iniziato a lavorare al documentario ''William Kentridge, Triumph and Laments''. Nel 2015 ha vinto il World Press photo con La Ville noire, ma poi il premio gli è stato ritirato.
PREZZO: 2.500,00 euro
ACQUISTA