Sarah Cosulich è nuovo direttore della Pinacoteca Agnelli

È Sarah Cosulich il nuovo direttore della Pinacoteca Agnelli. Il nuovo incarico, che partirà da ottobre 2021, è stato annunciato in una nota stampa da Ginevra Elkann, Presidente dell’ istituzione, e seguirà a quello di Marcella Pralormo, in carica dal 2002 fino all’apertura della mostra Fondazione Maeght. Un atelier a cielo aperto calendarizzata per il prossimo autunno.
Sara Cosulich, classe 1974, curriculum internazionale e tra gli altri incarichi anche direttrice di Artissima (dal 2012 al 2016) e della Quadriennale di Roma, avvierà per la Pinacoteca un progetto di sviluppo innovativo che vedrà nuovi progetti artistici anche negli spazi esterni della Pista 500, il grande parco sospeso sui tetti del Lingotto.
Con questa nomina la Pinacoteca intende confermare il proprio impegno di sviluppo dell’istituzione, inaugurata nel 2002 – all’ultimo piano del complesso del Lingotto – per raccogliere una selezione di opere provenienti dalla collezione privata di Gianni e Marella Agnelli e ospitate nello “scrigno”, un corpo di acciaio con una superficie di 450 metri quadrati sollevato a 34 metri dalla pista di collaudo sul tetto dello stabilimento. La struttura, firmata Renzo Piano, rappresenta un’astronave di cristalli che riprende simbolicamente lo stile futurista della fabbrica originaria.

Il nuovo programma espositivo ideato da Sarah Cosulich per la Pinacoteca Agnelli sarà inaugurato nella primavera 2022.


Sarah Cosulich direttore della Pinacoteca Agnelli

Articoli correlati