Andreco installa la sua nuvola idroponica alla Serra Madre di Bologna

Bologna

Un’installazione sospesa e un giardino acquaponico, sono questi gli elementi di Hydroponic Cloud, il lavoro di Andreco per la Serra Madre a Bologna. L’opera viene inaugurata oggi, dopo due anni di attesa. Dietro questa operazione si è creato un fitto network di realtà impegnate nel campo della sostenibilità, da Kilowatt a Idroponica.it.

L’installazione consiste in un sistema idroponico sperimentale all’interno della Serra Madre: una nuvola verde composta da più di 120 piante di varietà diverse, sospese in aria, che sopravvivono grazie ad un particolare impianto idroponico che utilizza un certo volume d’acqua tramite un circuito idraulico chiuso.

La nuvola sovrasta un biolago composto da una vasta gamma di piante acquatiche, pesci e microrganismi lagunari, realizzato da Aquaponic Design, in collaborazione con Andreco e con il supporto di Zanetti Piante e Anubias Aquatic Plants. Il biolago è stato scavato al di sotto dell’opera in modo che rispecchiasse non solo le geometrie perimetrali della nuvola, ma anche quelle della Serra e della volta celeste subito sopra, grazie a giochi di luce e alla presenza
dell’acqua.

LANDMARK sculpture. Foto Lorenzo Burlando

Hydroponic Cloud è la seconda scultura permanente di Andreco presso le Serre dei Giardini, dopo Landmark 01, opera in ferro e piante rampicanti, alta sei metri, inaugurata nel 2014 nello spazio dell’orto. Il nuovo spazio della Serra Madre sarà così allestito per tutta l’estate, fino al Festival Resilienze di settembre; da ottobre inizierà il nuovo cantiere per la realizzazione del progetto definitivo l’installazione concepita appositamente per lo spazio della Serra Madre dall’artista Andreco.

L’opera sarà inaugurata con la presenza dell’artista in conversazione con il direttore del MAMbo – Museo di Arte Moderna di Bologna Lorenzo Balbi e Nicoletta Tranquillo di Kilowatt.
https://www.climateartproject.com/

Articoli correlati