Gibellina diventa un museo di fotografia contemporanea a cielo aperto

Gibellina

Dal 30 luglio al 29 agosto. Sono queste le date della terza edizione del Gibellina PhotoRoad, la ormai tradizionale rassegna di fotografia contemporanea che porta nella cittadina siciliana, famosa per il Cretto di Burri, alcuni dei più grandi artisti internazionali. Sin dalla prima edizione nel 2016 ha portato in Sicilia artisti e fotografi quali Joan Fontcuberta, Olivo Barbieri, Mario Cresci, Mustafa Sabbagh, Alterazioni Video, Moira Ricci, Tobias Zielony, Valérie Jouve, solo per citarne alcuni, le cui testimonianze rimangono oggi nelle installazioni visionarie che dialogano con la città. Come ad esempio la grande opera permanente Gibellina Selfie di Joan Fontcuberta, e Andata e Ritorno di Moira Ricci nello storico Palazzo di Lorenzo, e nelle opere facenti parte della Collezione permanente di fotografia della Fondazione Orestiadi, di prossima inaugurazione.

La terza edizione del festival sarà arricchita da una serie di iniziative realizzate in collaborazione con i partner del progetto, ambasciatori in Italia e all’estero di una nuova visione della fotografia contemporanea come arte per tutti e di tutti.

@Gibellina Photo Road 2019, Gibellina Selfie di Joan Fontcuberta (foto di Chiara Lomarini)
@Gibellina Photo Road 2019, Gibellina Selfie di Joan Fontcuberta (foto di Chiara Lomarini)

Tra queste iniziative anche il progetto Lo spazio espositivo è a cielo aperto. Da Gibellina, una rete per la fotografia come arte pubblica, nato per promuovere la fotografia come arte pubblica, al di fuori di musei e gallerie. Uno scambio tra realtà di alto profilo che puntano sulla sperimentazione di nuove forme di esposizione, stimolando l’attivazione diretta di fruitori e cittadini, mettendo al centro lo spazio urbano e le sue infinite possibilità di visione. Il progetto prevede anche un programma di residenze artistiche e workshop a Gibellina, Milano e Catania, e due Open Call (Call for an open air installation e Call for projects) per la realizzazione di un’installazione in una delle piazze principali di Gibellina, il “Sistema delle Piazze”, disegnata da Franco Purini e Laura Thermes. Tra le proposte una giuria internazionale selezionerà̀ il miglior progetto che sarà̀ allestito in occasione del festival.
Dalla Call for projects saranno scelti 15 progetti che arricchiranno la Collezione Permanente Fotografia della Fondazione Orestiadi.

Il progetto viene presentato al pubblico giovedì 4 marzo in una diretta facebook alle 18 (https://www.facebook.com/GibellinaPhotoRoad).

Stella Consagra, Ingresso Belice
Stella Consagra, Ingresso Belice

Articoli correlati