Law firm: Grimaldi punta sui giovani, 100 assunzioni e partnership con Jeme Bocconi Studenti

Una nuova brillante iniziativa in favore delle nuove generazioni di imprese e di professionisti è stata avviata da Francesco Sciaudone, Managing Partners di Grimaldi Studio Legale: la law firm, una delle più affermate in Italia, ha presentato la partnership con l’Associazione JEME Bocconi Studenti, realtà da sempre vicina ai giovani e di grande successo attiva da più di trenta anni nella prestazione di servizi a favore, in particolare, di start-up operanti in diversi settori.

La collaborazione ha l’obiettivo di avvicinare alle giovani imprese servizi professionali strategici in ambito legale, consapevoli che occorre colmare il gap che troppo spesso separa le start-up dagli Studi tradizionali. In particolare, questo progetto vedrà coinvolti anche i più giovani professionisti dello Studio, che nelle rispettive aree di competenze, sempre con il coinvolgimento dei Soci dello Studio, saranno direttamente a contatto con i giovani imprenditori e le start-up.

“Vogliamo essere presenti nello sviluppo delle imprese fin dall’inizio, avvicinando e riducendo le distanze tra gli Studi e il mondo delle start-up, dobbiamo imparare a parlare la loro lingua, per offrire loro le competenze delle quali hanno bisogno, per rendere durevoli i progetti di crescita ed aumentare le possibilità di successo delle start-up“, così Francesco Sciaudone, Managing Partner di Grimaldi

“La collaborazione con uno studio legale di spicco a livello internazionale quale Grimaldi permetterà di accrescere ulteriormente il valore che JEME è in grado di portare alle start-up del suo network, trasmettendo l’importanza di lavorare in un contesto legale solido. Siamo certi che la partnership creerà nuove opportunità e allargherà l’orizzonte di operatività della nostra associazione“, ha affermato Riccardo Cella Mazzariol, Presidente di JEME.

Il programma di internship 2021 offre la possibilità a 100 giovani studenti e laureati in Giurisprudenza di svolgere un periodo di collaborazione dalla durata di 6 mesi con i professionisti dello Studio che è presente a Roma, Milano, Bari, Parma, Bruxelles, Londra, Lugano e New York, nonché in più di 50 giurisdizioni con i partner della Grimaldi Alliance. Al termine del periodo di internship, Grimaldi intende offrire ad almeno 50 dei candidati selezionati la possibilità di una collaborazione stabile, remunerata in ragione della seniority e delle capacità dimostrate. La selezione per il Programma internship 2021 verrà effettuata da un Comitato composto da autorevoli professionisti dello Studio (prof. avv. Carlo Angelici, prof. avv. Bernardo Giorgio Mattarella, avv. Michael Bray, avv. Davide Giorgio Contini, avv. Daniela Fioretti, avv. Elena Sacco).

I Candidati verranno selezionati dal Comitato sulla base di una prova di ammissione, da remoto, scritta e orale, su temi legali coerenti con il curriculum vitae presentato. I Candidati ammessi al Programma internship 2021, verranno seguiti da un Professionista dello Studio(Tutor) per l’intero periodo, coinvolgendoli nelle ordinarie attività professionali. L’attività verrà svolta preferibilmente da remoto con un rimborso spese per i 6 mesi.

Possono presentare la propria candidatura gli studenti iscritti al 5° anno in corso della Laurea Magistrale in Giurisprudenza, che abbiano i seguenti requisiti: ottima conoscenza della lingua inglese; media ponderata dei voti pari a 29; tesi in corso di svolgimento, attestata da dichiarazione del docente relatore, in una delle seguenti discipline: Diritto amministrativo, Diritto commerciale, Diritto del lavoro, Diritto Civile o Istituzioni di diritto privato, Diritto internazionale, Diritto dell’Unione Europea o negli insegnamenti opzionali appartenenti agli stessi settori. Altri settori potranno comunque essere valutati.

Possono, altresì, partecipare i laureati in Giurisprudenza (da non oltre 2 anni) e che abbiano i seguenti requisiti: ottima conoscenza della lingua inglese; voto minimo di laurea 106/110; tesi di laurea in una delle sopraindicate discipline. La tesi in altre materie potrà comunque essere eventualmente valutata.

Le candidature potranno essere presentate entro il 15 giugno 2021 a [email protected], trasmettendo un curriculum vitae dettagliato, con indicazione dei settori di maggior interesse ed ogni altra documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti (certificato degli esami sostenuti completo dei relativi voti ed eventualmente il voto e la data di laurea; eventuali certificazioni linguistiche; attestazione del docente relatore in merito alla tesi in corso di svolgimento).

L’ammissione alla prova di selezione avverrà sulla base della valutazione del curriculum vitae effettuata dal Comitato e secondo l’ordine di candidatura. Il superamento della prova di selezione dipenderà dalla valutazione del curriculum vitae e dall’esito delle prove scritta ed orale.

Articoli correlati