Steven Holl firma il nuovo edificio del museo di Houston

Houston

Il Museum of Fine Arts di Houston ha da poco inaugurato la sua nuova ”pertinenza”, il Nancy and Rich Kinder Building, una nuova struttura progettata per ospitare nuove parti della collezione di arte moderna e contemporanea del museo. Il celebre architetto Steven Holl ha pensato a una soluzione equilibrata di volumi di forma irregolare, bianchi e traslucidi, sormontati da tetti luminosi e concavi, con interni dinamici. L’edificio si sviluppa orizzontalmente, si estende su due livelli e le gallerie si alternano con cortili che collegano l’interno con l’esterno. Tutte le gallerie interne e la hall sono collegate, infine, da una grande scala monumentale e scultorea, che disegna traiettorie irregolari. «L’atrio è molto teatrale e credo che diventerà un esempio iconico nell’architettura del XXI secolo, come il Guggenheim di Bilbao o di New York – ha detto il direttore del museo Gary Tinterow – questo è un edificio espressivo. Le nostre gallerie sono piene di carattere, non sono la tipica scatola bianca». L’edificio ha aperto il ufficialmente il 21 novembre con la prima installazione completa delle collezioni internazionali del museo, tra cui in particolare l’arte latinoamericana e latina, tra fotografia, stampe e disegni, arti decorative, artigianato e design e visual art. 

Courtesy of Steven Holl Architects
 

 

Articoli correlati