Ultimora

A 10 anni dalla sua morte, una retrospettiva dedicata a Chuck Ramirez

La galleria Ruiz-Healy Art di San Antonio ha organizzato una grande retrospettiva a Chuck Ramirez, a dieci anni dalla morte, dal titolo Metaphorical Portraits. Una mostra che si concentra sul tentativo dell’artista di portare dignità agli oggetti trascurati in un mondo saturo di media. Le sue fotografie che dipingevano il trash come qualcosa di esteticamente accattivante lo hanno reso famoso. Per anni Ramirez ha stimolato gli spettatori a rivalutare il significato di oggetti quasi invisibili e a considerare il loro impatto sull’identità e sulla cultura.

L’ARTISTA
Ramirez è stato un interprete importante nella comunità artistica di San Antonio prima della sua morte prematura in un incidente in bicicletta nel 2010. I suoi lavori sono stati esposti in molte città del mondo. Come artista e grafico, ha utilizzato le tecniche visive e concettuali che si trovano nella pubblicità contemporanea e nella progettazione di imballaggi, isolando e ricontestualizzando oggetti familiari per esplorare l’identità culturale, la mortalità e il consumismo attraverso le sue fotografie e installazioni. Il suo lavoro si trova in numerose collezioni museali permanenti: The Smithsonian American Art Museum, Washington D.C; Il Blanton Museum of Art, Austin, TX; Il Museo delle Belle Arti, Houston, TX; Il Pérez Art Museum (PAMM), Miami, FL; Il San Antonio Museum of Art, San Antonio, TX; The European Museum of Photography, Parigi, Francia; Il McNay Art Museum, San Antonio, TX; El Museo Del Barrio, New York, NY; Il Museo d’Arte del Texas meridionale, Corpus Christi, TX; Il New México Museum of Art, Santa Fe, NM; Indiana University Art Museum, Bloomington, IN; Ruby City, San Antonio, TX; Orange County Museum of Art, Newport Beach, CA; Baltimore Museum of Art, Baltimore MD.

Fino al 9 gennaio
Ruiz-Healy Art, San Antonio, Texas (USA)

Commenti