Personaggi

Banksy, il film

Non poteva mancare anche il film. L’affaire Banksy diventa oggetto di un lungometraggio dal titolo Banksy – L’arte della ribellione diretto dal regista italiano Elio Espana, prodotto da Spiritlevel Cinema, studio indipendente fondato da Tom O’Dell e dallo stesso Espana, e distribuito da Adler Entertainment. Sarà in sala il 26, 27 e 28 ottobre. Si tratta di un docufilm che tenta di approfondire il significato e l’epopea artistici dello street artist originario di Bristol, il tutto senza riferire dettagli sulla sua vita personale, per tutelare l’anonimato della sua identità. Attraverso la testimonianza diretta di alcuni amici di Banksy, tra i quali Steve Lazarides, suo braccio destro e promotore, e Ben Eine, suo diretto collaboratore, si comprende come nasce e si sviluppa il suo percorso artistico partendo dai graffiti ed evolvendosi poi in altre forme di pop art, soprattutto mediante l’uso dello stencil e la realizzazione di sculture in resina polimerica dipinta o in bronzo verniciato.

Il film si focalizza sul messaggio di giustizia e di libertà sociale che caratterizza l’opera di Banksy, la sua critica al capitalismo efferato e alle sue conseguenze, come la corruzione. Ma anche sulla difesa della libertà di espressione, di cui lui è un paladino. Sono diventate famose le figure dei suoi ratti, grandi topi neri che invadono le strade proprio per indicare che una massa di artisti, appartenenti ad una certa sottocultura proletaria, sta per emergere per dire la sua contro ogni forma di manipolazione intellettuale. Sono tutti elementi che hanno reso il fenomeno inarrestabile: le opere di Banksy non si trovano nei musei ma hanno assunto quotazioni stellari e vengono battute da Sotheby’s a Londra anche un milione di sterline. In ogni parte del mondo vengono organizzate mostre con opere sue che, inserite in contesti particolari, costituiscono per i visitatori dei veri e propri happening dove si possono anche visionare animali viventi di tutti i generi dipinti con colori psichedelici.

Il film è disponibile nelle sale del circuito Uni cinemas. Per conoscere le sale italiane in cui sarà proiettato dal 26 al 28 ottobre e per prenotare o acquistare il biglietto: www.ucicinemas.it

Commenti