Ultimora

Fotografia, l’omaggio la Fulvio Roiter ai Giardini della Biennale

Sabato 25 luglio alle 21 una proiezione racconterà la carriera di Fulvio Roiter attraverso gli scatti che lo hanno reso celebre. L’iniziativa è inserita all’interno della rassegna Classici fuori mostra, dedicata alle pellicole classiche restaurate. Roiter a Venezia ha dato tanto, scatti iconici che hanno fatto il giro del mondo, così come gli altri itinerari da lui immortalati. Ma con Venezia il feeling era particolare, anche perché era la sua città. Scomparso nel 2016, Fulvio Roiter con la sua tecnica ha sviluppato e raffinato la forza narrativa e l’occhio poetico con le sue foto in bianco e nero, inventando un formato fino ad allora inusuale, quello rettangolare, in cui colloca personaggi ed oggetti della vita di ogni giorno in un contesto dove vengono rigorosamente privilegiate le forme della composizione. Il suo talento è stato certificato con il prestigioso Premio Nadar 1956 per il libro di sole foto bianco e nero Umbria.

 

 

Commenti