Eventi

La Abramović a Napoli

Marina Abramović tornerà in Italia il 5 settembre. La celebre artista presenterà una nuova tappa di Estasi nel castello più antico di Napoli, Castel dell’Ovo, simbolo del capoluogo campano nel mondo. Il progetto espositivo, proposto da VanitasClub, è a cura di Casa Tesori ed è già stato esposto dall’Ambramović alla Pinacoteca Ambrosiana a Milano. Gli addetti ai lavori sanno che le mostre della celebre artista in Europa sono piuttosto rare, ma Marina Abramović ha dichiarato che proprio il duro momento attraversato dal Paese l’ha portata scegliere Napoli come prossima tappa per Estasi. La mostra è quindi anche un’occasione che va verso la direzione della ripresa dopo il Covid-19 e sarà organizzata e proposta al pubblico nel completo rispetto delle norme di sicurezza previste nella fase post emergenza. Non è la prima volta che l’artista arriva a Napoli, le era già successo nel 1974, quando alla galleria studio Morra aveva portato la sua celebre performance Rhytm 0

Estasi è composta dal ciclo di video intitolato The Kitchen. Homage to Saint Therese in cui l’artista si relaziona con Santa Teresa d’Avila. L’opera è articolata in tre video che documentano altre performance eseguite dall’artista nell’ex convento di La Laboral a Gijón nel 2009 in Spagna. Il progetto, di portata internazionale, mette due donne dalla grande intensità umana a confronto, in un periodo di sospensione e profonda crisi. La mostra vuole proporsi come un’occasione di congiunzione tra bellezza e riflessione. Le braccia di Santa Teresa, interpretata dall’artista nelle opere, e la mancanza di suoni rappresentano un tributo all’Italia e simboleggiano il gesto di cura e accoglienza che la pandemia ha imposto nella vita.

 

Commenti