Ultimora

Lediesis con il loro murales trasformano Giovanna Botteri in un’icona

E Giovanna Botteri diventa un’icona. Ci hanno pensato le artiste del collettivo ”rosa” Lediesis a realizzare il primo muro, a Firenze, con l’immagine dell’inviata Rai da Berlino. Giovanna Botteri è una giornalista di razza, per anni inviata Rai negli Stati Uniti, adesso è il volto Rai da Pechino. Ed è recentemente balzata in cima alle cronache per una futile polemica sul suo look apparso trasandato, innescata in buona fede da Striscia la Notizia, ma diventata poi un dibattito nazionale incentrato sulla questione: quanto conta l’immagine in tv per una donna? Può davvero essere un metro di giudizio per una giornalista di punta come la Botteri? Una discussione che ha fatto della giornalista, suo malgrado, un simbolo del professionismo al femminile e della vittoria della sostanza sull’apparenza. E la conseguenza è quest’opera. Un murales dove viene immortalata come superdonna. La Botteri, infatti, è ritratta con quello stesso look vagamente ”stressy”, ma sicura e fiera di se stessa, tanto da fare l’occhiolino, e vestita con la muta da superman. L’opera è apparsa a Firenze, nei pressi dell’Ordine dei Giornalisti.

La foto è stata subito postata su Instagram sulla pagina di Lediesis, con il seguente post: ” Giovanna Botteri, giornalista, è stata oggetto di critiche a causa del suo aspetto non così curato come i canoni superficiali e fittizi vorrebbero imporre. Dal canto suo questa #supersdonna non si è scomposta e spinge ad una riflessione per scardinare modelli obsoleti che non hanno più ragione di esistere. A lei va la nostra più sincera stima. Su una finestra cieca del centro di Firenze”.

Commenti