Trends

Hermès sceglie Gibellina e le sue opere per il suo set

Per alcuni giorni del mese di marzo Gibellina, il borgo nel Trapanese noto per le sue opere contemporanee, diventerà il backstage per lo shooting fotografico di Hermès. La città del Cretto di Burri, l’opera di land art più grande del mondo, ospiterà un set di ripresa che avrà come sfondo le opere d’arte contemporanee distribuite nel tessuto urbano. Il Comune dall’autorizzazione concessa alla casa di moda francese, incasserà la somma di 17.700 euro. Una somma che sarà destinata alla manutenzione di quelle opere d’arte che versano in uno stato precario e che necessitano di un urgente intervento di restauro e di conservazione. L’importo che verrà versato dalla casa di moda Hermès non è l’unico destinato alla manutenzione delle opere d’arte in città. L’amministrazione con un ulteriore sforzo a carico del bilancio comunale, ha destinato ulteriori 50 mila euro per il progetto Salviamo la bellezza, che consentirà la manutenzione delle opere: la Città di Tebe di Pietro Consagra, Doppio Spirale di Paolo Schiavocampo, Tensione di Salvatore Messina, Struttura sdraiata di Salvatore Cuschera e le fontane realizzate da Cascella, Mustica e Venezia.

Commenti