Eventi - Ultimora

Alessandro Valeri chiude il suo cerchio con An Iron Ring

Tutto è cominciato nel 2011 quando Alessandro Valeri visitò l’ orfanotrofio di Zippori, vicino Nazareth. Lì Valeri, artista romano noto nella scena contemporanea per i suoi lavori caratterizzati da un desiderio di partecipazione e condivisione creativa e sociale finalizzata ad un cambiamento nella coscienza individuale e collettiva, rimane colpito dalla tolleranza e collaborazione intereligiosa dell’ istituto (gestito da suore cattoliche con volontari ebrei, musulmani e cristiani). Così tanto da “trasformare” questo spazio nel simbolo di una ”promessa di felicità” che può esistere, secondo Valeri, al di là del presente stato delle cose.

Nel 2015 con gli appunti fotografici, filmici e audio catturati nelle sue visite allestisce Sepphoris, al Molino Stucky, mostra organizzata per la 56esima Biennale di Venezia. Da quel momento il messaggio comincia il suo viaggio con forme, declinazioni e sviluppi diversi.

E adesso, e per la precisione giovedì 16 gennaio arriva a MAXXI, dove nella sala Carlo Scarpa, il cerchio si chiude con la mostra An Iron Ring. Il progetto, curato da Fiorella Bassan e Giorgia Calò, è stato immaginato come un laboratorio fisico/mentale per bambini e adulti e si struttura in quattro momenti, legati tra loro da anelli narrativi che restituiscono al pubblico la storia di questo percorso artistico nella sua complessità. La prima tappa è il video Sepphoris, che con immagini ripetute in loop crea un senso di attesa, di tensione, destinato a non sciogliersi. Ai piedi del video un’installazione site specific, composta da 80.000 mezze matite spezzate, sulle quali il visitatore è invitato a camminare e a riflettere sulla condizione di disagio che molti bambini nel mondo soffrono. Al centro della sala, invece, le grandi opere foto-pittoriche su tela protagoniste assolute della prima installazione veneziana.

L’evento è promosso dall’Ufficio Culturale dell’Ambasciata d’Israele in Italia e dalla Fondazione Italia-Israele per la Cultura e le Arti.

Info: Dal 16 al 26 gennaio 2020 il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Orari: mercoledì, giovedì, domenica 11.00 – 19.00; martedì, venerdì, sabato 11.00 – 20.00; chiuso il lunedì. Ingresso consentito fino a un’ora prima della chiusura Biglietti: €12 intero; € 9 ridotto; € 5 last hour (merc. giov. dom. dalle 17.30; mart. ven. sab. dalle 18.30)

Commenti