Ultimora

Gli auguri di Natale di Banksy: un presepe di guerra in Cisgiordania

La scena di una mangiatoia, posta davanti a blocchi di cemento, perforati da quello che appare come un colpo di mortaio: è l’ultima opera di Banksy, apparsa in Cisgiordania. Un lavoro che arriva dopo pochi giorni il video virale del barbone di Birmingham, che celebrava in modo alternativo il natale. Intitolata La cicatrice di Betlemme, l’opera è un presepe di guerra: la natività (la Madonna, Giuseppe e il Bambin Gesù) sono retroilluminati e poggiati dinanzi a blocchi di cemento, sui quali c’è un foro (che però potrebbe essere anche una stella). Sulla parete si intravede scritto, in inglese e in francese, amore e pace. L’opera è stata installata al Walled-Off Hotel, l’albergo voluto da Bansky a Betlemme, con vista sul Muro fatto costruito da Israele per separare la città palestinese dai territori di Gerusalemme Est.

Commenti